Nano-ninfe di superficie 

_____


Una goccia di rugiada su un filo d'erba accanto a una nano ninfa dà l'idea dell'ordine di grandezze

 In questo articolo:

- Definizione
- Quando usare le nano ninfe
- Materiali
- Come pescarle


DEFINIZIONE: imitazioni di ninfe con lunghezza del corpo inferiore a 5 mm. Ciò significa ami di misura 22 e più piccoli. Sopra: Little Olive, amo 22, lunghezza corpo 4,8 mm in una splendida micro foto con ingrandimento 2,5X.


Sopra: Baetis marrone, imitazione di una minuscola ninfa di effimera, lunghezza del corpo circa 4 mm. Questa taglia può imitare Caenis, ma anche altri piccoli gruppi di Baetis come B.Scambus o B.fuscatus.


Un altro gruppo di insetti in cui le nano ninfe sono utili è la famiglia dei Chironomidae. Al giorno d'oggi, nei loro rappresentanti più piccoli, la vera maledizione del pescatore. Sono gli insetti acquatici più comuni. Se ti capita di imbatterti in una schiusa di Caenis qualche volta nella tua vita, in confronto ti imbatterai in molte schiuse di Chironomidae. La maggior parte delle volte, magari non te ne accorgerai, o non avrai nulla di compatibile nella tua scatola di mosche. Nelle foto, nano ninfe di Chironomidae montate su micro ami grub.


A volte mi sono trovato di fronte a fasi di schiusa o pre-schiusa, quando il pesce mangiava ninfe molto piccole dalla superficie o proprio sotto di essa. In questi casi, anche un amo della 18 sarebbe sovradimensionato. Temoli e salmerini sono consciuto per cibarsi su piccolissimi insetti, e le grandi trote non fanno eccezione. Soprattutto quando un gran numero di ninfe va alla deriva nella colonna d'acqua.


Costruire su ami di questa grandezza è una sfida. Per avere successo, la scelta dei materiali corretti è fondamentale. Prima di tutto il filo di montaggio. Se hai usato filo di montaggion dell' 8/0 e pensavi fosse piccolo, con le nanoninfe sono richiesti fili dal 20/0 a 24/0. Il corpo può essere realizzato con filo di montaggio. Personalmente preferisco usare quill di pavone e/o piccoli biot d'oca per il corpo e la sacca alare. Il torace e le zampe sono fatti di dubbing di coniglio, che è più sottile rispetto alla lepre ed è più appropriato per le nano ninfe. Per le code fibre di Coq de Leon.


Ora, supponendo di trovarsi in una schiusa di piccolissimi insetti, con pesce che le prende nei 20 cm. superiori della colonna d'acqua. Sie fare affidamento sulla sola vista se le condizioni di luce e le increspature superficiali lo permettono. Non facile, ma sicuramente possibile. Per tutti gli altri casi si può usare un piccolo strike-indicator. Quest'ultimo può essere montato nel modo seguente: sulla parte terminale del finale, a circa 20 cm dalla mosca, inserire il finale in un tubicino di silicone, diametro 3 mm. Nel passante di nylon che sporge dall'anello di silicone, inserire un ciuffo di lana. Tira i due estremi del finale, la lana sarà così fissata nell'anello di silicone.


La canna perfetta per la pesca con nano ninfe dovrebbe essere abbastanza sensibile e flessibile per combattere con i finali sottili, ma abbastanza potente da gestire pesci grossi. La mia preferita è una canna per coda 4. Una buona canna coda 3 è anche un'opzione. Sopra: una sera d'autunno durante una schiusa di minuscole effimere oliva.


_____

MORE FLY FISHING CONTENTS

 RIVER DUNAJEC

MAGAZINE

MAGAZINE